Finalmente anche in Italia! date un'occhiata:

giovedì 12 febbraio 2009

Hardanger

Anche se ultimamente non passate di qui in molte, o forse gli ultimi post non vi sono piaciuti granchè, oggi vi spiego un altro punto di ricamo hardanger. Con buona pace per quelle tra voi a cui non importa una cippa di imparare questo tipo di ricamo, oh!

Prima o poi passerà di qui qualcuna intrigata dalle mie "lezioncine"...



Barrette attorcigliate (variante)



Fate uscire il filo al centro del quadrato come indica la freccina, e puntare l'ago dove indicato dalla lettera A, quindi circa 3 fili sotto l'angolo, e farlo uscire dove indicato dalla lettera B. Avvolgere per due volte il filo sul punto appena eseguito, quindi puntare l'ago in C (come prima, a circa 3 fili dall'angolo), e farlo uscire in D, avvolgere per due volte il filo sul punto appena eseguito. Passare il filo sopra quello diagonale e sotto al primo gruppo di punti attorcigliati, quindi passare il filo sotto il filo diagonale (seguite lo schema, è più chiaro...), ripetere ancora una volta questi passaggi di filo sopra e sotto per completare il nodo, infine, introno al filo diagonale, avvoglere il filo per un certo numero di volte facendolo poi uscire nuovamente al centro per poter eseguire una successiva barretta.


Ok, il tutto mi sembra più semplice da fare che da spiegare... moh. Non ci resta che provare alla prima occasione, no?


A presto


6 commenti:

francesca ha detto...

mooolto interessante questa spiegazione e sembra anche facile....ci devo provare, appena avrò un pochino di tempo...
grazie Fede!!

tarta ha detto...

troppo difficile!!!! ... non ci provo nemmeno ^_*

Federica ha detto...

Maccheddiciii Tartaaa... proprio tu, con i capolavori hardangerecci che sforni: secondo me se ti ci metti la fai a occhi chiusi. Credo che le figure siano più comprensibili e intuitive della spiegazione scritta. Se non provi come fai a saperlo? heheh, dàiiii!
fede

Grazia ha detto...

L'avevo letta l'altro ieri, ma ero di corsa e stupidamente ho letto senza ringraziare....io trovo molto interessanti questi tuoi post su tecniche diverse dal punto croce....magari oggi passo e lo leggo con curiosita'...domani lo voglio provare e torno qui per seguire le tue spiegazioni...un po' ha ragione Cinzi...andiamo tutte troppo di corsa!!!:)
Grazie cara Federica!

danny* ha detto...

ehm....mi sà che l'uncinetto è più semplice!!! :))))
Però io leggo con interesse anche questo...mai dire mai! :) Grazieee
baciiiii

Anonimo ha detto...

io sono interessata invece,è una tecnica molto bella ed elegante,continua,ciao,fiore

Se vi interessano le mie creazioni:
federicabasso17@libero.it