Finalmente anche in Italia! date un'occhiata:

giovedì 31 dicembre 2009

... ci risiamo...

E come ogni anno ci si ritrova all'ultimo momento a chiedersi: che facciamo per capodanno? Lo so, da un lato razionalmente mi vien da dire che in fondo è una sera come tante altre, è solo per una convenzione universalmente adottata che viene sovrastimata. Le si attribuiscono un po' troppi onori, ci si fanno un po' troppe aspettative. Quindi in fondo, anche se non si organizza niente che cambia?
Appunto. E qui subentra "l'altro" lato. Quello irrazionale, emotivo. Quello sempre insoddisfatto, quello che ha voglia di divertirsi. Quello che in fondo non trova così malvagia l'idea che ci si debba divertire "per forza". Come se fosse possibile divertirsi a comando! Però talvolta si ha pur bisogno di essere spronati per non adagiarsi nella routine di tutti i giorni, per uscire dal guscio, per darci un'occasione e una possibilità, per una sera, di fare qualcosa di diverso dal solito. Per renderci conto che fuori dalla porta di casa potrebbe esserci un intero mondo di alternative al cuscino del divano ormai sagomato attorno alle nostre chiappe....
E allora alla fine può capitare di accettare un invito anche senza particolari entusiasmi, solo perchè non abbiamo alternative (oltre allo stampino del divano, appunto).
Negli anni scorsi ero io quella che tre giorni prima di capodanno faceva un giro di telefonate ad amici, parenti e conoscenti, per mettere insieme tutte le persone che altrimenti avrebbero passato la serata più o meno a girarsi i pollici in attesa di farsi gli auguri a mezzanotte, e vi dirò che tiravo su anche una ventina di persone! Era una cosa carina, simpatica, ne uscivano delle serate molto allegre e piacevoli. Però era pure impegnativo correre fino all'ultimo per preparare tutto... quindi mi son messa in attesa che qualcuno ricambiasse i miei precedenti inviti.... ed eccomi qui, ancora in attesa... fortuna che almeno mia sorella quest'anno ha avuto piacere a condividere con me gli auguri!
Quindi, a tutti quelli come me, che vorrebbero tanto essere invitati, ma attendono inutilmente accanto a un telefono muto.
A tutti quelli che a capodanno staranno a casa a guardare il proprio compagno/compagna che sonnecchia sul divano.
A tutti quelli che il capodanno lo detestano visceralmente.
A tutti quelli che si son scordati degli amici.
A tutti quelli che invece si fanno in quattro per gli amici.
A tutti quelli che si son rassegnati a una catena di anni sfigatissimi e che han perso ormai fiducia negli anni a venire.
A tutti quelli che pur di far qualcosa stasera accettano inviti anche se sanno che dovranno passare la serata in compagnia di gente noiosissima.
A tutti quelli che pur di fare qualcosa hanno lapidato euri su euri per un cenone pizzosissimo prenotato un mese fa, in un ristorante dove da domani lo stesso menu potrà essere gustato ogni fine settimata spendendo un quarto della cifra sborsata per questa sera.
A tutti quelli che invece passeranno una piacevole serata.
A chi non ha niente da festeggiare, e a chi invece ha molto per cui essere riconoscente...
Auguro di cuore una tonificante, rappacificante, serena, divertente, gioiosa, gratificante, allegra, spensierata passeggiata, sul sentiero alla scoperta di questo nuovo anno che verrà...
Buon




5 commenti:

elencec ha detto...

ciao bella, a casa mia c'è posto, facciamo festa in taverna>!!!!
se ti va di venire fino in friuli...... ah aha ha
ti auguro un 2010 pieno di attività rilassanti e divertenti!!!!

pam ha detto...

Ciao coccola contraccambio gli auguri, buona fine, ma soprattutto grande inizio.
Ci rileggiamo l'anno prossimo ^__* baci Pam

GraGra ha detto...

cara, il tuo post potrei averlo scritto io ... condivido in pieno tutto, virgole e punti...
anch'io sarò una di quelle che poltriranno sul divano con la dolce metà, ma nel mio caso, seduto in mezzo a noi filippo che si annoierà a morte....
peccato essere lontane, avremmo passato un bel veglione, nn è necessario essere in venti per divertirsi.
basta anche solo un'amica, un'amica speciale.
ti auguro un buon 2010,
un abbraccio forte forte e a mezzanotte ti penserò....
Graziella

Sabrinaesse♥ ha detto...

*•., (*• .¸♥¸.•*´) ¸.•*´

♥ «´¨`•BUON ANNO °•´¨`»♥

. ¸.•* (¸.•*´♥ `*•.¸)`*• .anche se non ti sento più,i miei migliori auguri!!

Vale ha detto...

Idem come Pam, avrei potuto scriverlo io questo post! Per fortuna che quest'anno abbiamo unito le magre sorti capodannesche con quelle di una coppia di cari amici che, causa pargolo, erano per forza costretti a casa. Quindi Capodanno familiare, tranquillissimo, quasi sonnacchioso... e quindi bellissimo! Finalmente, oserei dire :-)

Se vi interessano le mie creazioni:
federicabasso17@libero.it