Finalmente anche in Italia! date un'occhiata:

lunedì 11 agosto 2008

spatacrashata



Ed ecco una delle mie prodezze andate non proprio a buon fine. Correva l'anno 2007, era in prossimità di ferragosto. E ho imparato che per la mia famiglia d'origine è una data infausta... Andiamo con ordine, ma a ritroso. Era appunto un anno fa, che mi è preso il ghiribizzo di riverniciare la ringhiera del terrazzo ormai un po' anemica. Ammòre dice: ma chissene, lascia stare, lo faccio io il prossimo anno... E io, piccata: cosa vuoi, che non sia capace? chi credi abbia aiutato mio papà a riverniciare tutte quelle di casa sua?... E ammòre: mpf. Naturalmente lo interpreto come un: ma si, dai, sei grande, sei mitica, che bello fallo tu che sei brava. Naturalmente. Sicchè passo due giorni a ripulire e spazzolare ricciolo per ricciolo, col caaaldoo, ma vabbè. Mi armo di diluente al nitro, stracci, cartoni, pennelli, tazze, vernice, cappellino, radiolina, e tanta pazienza. Tutto procede benebenissimoallagrande finchè le due mani di fondo sono asciutte. E finalmente è ora del mio personalissimo tocco d'artista: la ramatura... pennello spelacchiato alla mano e via. Altri due giorni per pennellare tutta la parte interna e gli spessori. E la parte esterna??? Gnehm... ok, devo farmi forza e coprire la distanza di due metri e 20 che separa i miei piedi dal terrazzo cavalcando una scala. Ecco, quello è un aggeggio con cui non sono mai andata d'accordo... Ammòre si fa prestare la scala telescopica da nostro cognato, me la posiziona, stede i teli tutto attorno e torna a fare le sue cose. "Ammòre, ma sei sicuro che posso andare sicura su 'sto coso?"... "...mh..." "Ammòre, ho bisogno di sentirmi dire che posso andare sicura su 'sto coso!" "Vai sicura"

SPATACRASHHH PIM CRAK !!!!

Nel momento esatto in cui ho raggiunto l'ultimo scalino, nel tentativo di aggrapparmi alla ringhiera per sentirmi sicura, mi sbilancio e cado, raggiungendo il suolo con la tazza di colore ancora in mano (in frantumi). Mi sono spatacrashata, causando un mucchio di guai: ho schizzato di vernice il muro della casa, che non viene più via (costa troppo rifare la facciata: ci ho piazzato un rampicante davanti), ho rotto la scala a mio cognato, ho fracassato la tazza e non ultimo mi sono rotta una costola... Sob. Il lavoro l'ha dovuto finire ammòre, povero ciccio, che non è neanche la sua passione rifinire a piccoli tocchi! Comunque quello in foto è il risultato, un poco impolverata, ma non è malaccio, via.

Ah, perchè il ferragosto a casa mia non facciamo più lavori impegnativi?

1976, io in fasce, i miei stavano completando i lavori di casa e papy fa un volo di due piani e mezzo, schiantandosi si "ammacca" una vertebra. Non so quale santo in paradiso l'abbia protetto.

1996, dallo stesso identico punto cado pure io, ma questa volta la scalinata di legno ha interrotto il mio volo dopo mezzo metro, rimbalzo contro uno spigolo, e mi va bene: contusione tra due costole (poco più su di quella che di lì a qualche anno andrò a rompere).

Mi sa che le settimane di ferragosto le passerò sempre coi piedi ben piantati a terra...

5 commenti:

orkaloca ha detto...

mmmsi forse è meglio ^_^

aniceandcinnamon ha detto...

porca paletta! O_O
mi spiace tanto! ma come stai ora? si decisamente, d'ora in poi..settimana di ferragosto...niente scale e piani alti!
Un abbraccio e tanti auguri

orkaloca ha detto...

sullo stagno:

Federica, mi spiace ma qui l'invidia non la scateni, sono cannellomunita anche io, e a casa di mia mamma ho pure un forno da vetrofusione! :p (eh la bellezza di aver avuto mammà artigiana)
Però non ti consiglio il cannello, per lo stagno, perchè sarebbe troppo difficile se non impossibile posizionare bene le colature, a meno che tu non voglia fare "a caso".
Ti consiglio piuttosto di usare un saldatore, tieni appoggiato lo stagno alla punta calda, quello si cioglie, e cola dalla punta esattamente dove tu lo vuoi. ^_*

Lucy Van Pelt ha detto...

'azz! Sono sicura che per ora tuo marito sta rimpiangendo il fatto di non avere una moglie il cui hobby sia la filatelia... :-D

Riguardati!

Federica ha detto...

... oppure rimpiange il fatto di non aver costruito il terrazzo più in alto, mooolto più in alto... :(

Se vi interessano le mie creazioni:
federicabasso17@libero.it